People and family management

“People and family management: testimonianza di Tiziana Mele, AD Lundbeck Italia”

Lundbeck è società farmaceutica danese, il suo core business comprende un panel di farmaci atti a sostenere le cure di disturbi psichiatrici e neurologici ed è presente in più di 50 paesi.

18 settembre, sede di Lundbeck Italia, Milano. Le associate WiBF sono accolte in occasione di un aperi-talk dal tema “People and family management” con un ospite d’eccezione: Tiziana Mele, giovane ed energica AD Lundbeck Italia.

In tema di People management, la serata inizia con la visita della sede.

Ci troviamo in una delle famose villette Varesine, nella prestigiosa zona di Milano Porta Nuova, e tutto è curato nei minimi dettagli. Strutturata su tre livelli, le salette riunioni sono completamente insonorizzate e dotate di strumenti di video-proiezione innovativi, gli uffici open space permettono ai dipendenti di stare a contatto durante la giornata, le aree ristoro sono attrezzate con colonnine d’acqua e caraffe di vetro per ridurre l’impatto ambientale. I colori, le scritte sulle pareti insomma tutto è pensato per mettere a proprio agio i membri di Casa Lundbeck.

Dopo la visita Elena Crocelle, responsabile WiBF Alumnae, apre l’intervista alla “padrona di casa” Tiziana con la domanda “è possibile coniugare obiettivi di carriera con quelli di famiglia, e sentirsi realizzate come professioniste, come donne e come mamme?”

Tiziana inizia la sua testimonianza raccontando con passione il suo percorso, partendo proprio dal suo ingresso in Lundbeck. Assunta incinta del piccolo Gregorio, che abbiamo visto saltellare in mezzo a noi durante l’intera serata, l’HR Director non ha avuto remore a far salire a bordo Tiziana nonostante il futuro parto. Entra nel ruolo di Marketing Manager, riveste un incarico nel comitato di direzione e anno dopo anno le sue mansioni aumentano fino a quando non si apre una vacancy nella posizione di Amministratore Delegato. “Amo il mio lavoro e quello che faccio. Non mi stanco mai.” ci dice Tiziana con un enorme sorriso sulle labbra. Non nasconde quanto sia difficile gestire famiglia e business, e neppure i sacrifici e le sfide da dover affrontare. A volte da giovane donna non è semplice farsi ascoltare, però con la giusta dose di determinazione ed insistenza, si è capaci anche di sovvertire i meccanismi negli ambienti più burocratici ed istituzionali.

Partita dalla Calabria, con impegno e dedizione, Tiziana ha avuto un brillante percorso accademico terminando gli studi in anticipo cum laude in Health Economics presso l’Università Bocconi di Milano. Ci racconta dell’inizio della sua carriera lavorativa, dell’esperienza in consulenza, e della sua determinazione a lavorare in campo sanitario. Alla domanda “Cosa ti appassiona del settore farmaceutico?” risponde, “Mi piace entrare nei meccanismi biologici delle patologie. Probabilmente dentro di me volevo fare medicina ma ho scelto economia”. Parlando di trade-off tra business ed etica nel settore farmaceutico, ci dice che non c’è un sano business se non c’è una base sana in ciò che si fa. Dalle parole di Tiziana emerge chiaramente come sia l’antropocentrismo la visione di base che indirizza il corretto people and family management dell’azienda. Lundbeck ha i propri dipendenti e clienti al centro del proprio business, come testimoniato dall’iniziativa “People in mind”. Si tratta di un concorso di arti grafiche per sensibilizzare alla lotta contro i pregiudizi e le sofferenze che si nascondono dietro i disturbi del sistema nervoso centrale.

L’obiettivo di fondo: stare bene per lavorare bene. Qual è il segreto per realizzare tutto ciò?

Tiziana ci ha insegnato che dobbiamo avere determinazione, senso di responsabilità, rispetto delle persone e passione per il lavoro: la nostra intervistata non è solamente l’AD della sede milanese di Lundbeck ma anche una grande donna, una affettuosa mamma e una grande Woman to inspire, come la potremmo chiamare noi di WiBF.

Grazie al confronto con brillanti personalità del team che ci ha accolto in casa Lundbeck, abbiamo percepito sulla nostra pelle come l’interesse verso l’essere umano non sia solo il business dell’azienda, ma anche il suo valore cardine per un corretto people management.

La testimonianza di Tiziana che ci ha arricchito e motivato a metterci in gioco, e a perseguire con dedizione e motivazione tutti i nostri sogni ed obiettivi.

WiBF in Tour

Domiziana Carpenzano e Chiara Castello